Kit allarme: i migliori

Kit allarme: i migliori

Non c’è nulla di più rassicurante e piacevole della propria casa, lo spazio entro il quale vivere e sentirsi completamente a proprio agio: tuttavia, anche un’abitazione può diventare, purtroppo, poco sicura dal momento in cui qualche malintenzionato volesse visitarla per compiere un furto. Le notizie che riguardano questi reati, in effetti, sono sempre ben presenti nella cronaca e, ciò, nonostante nel tempo siano diminuite le denunce per i furti subiti all’interno delle abitazioni.

Nel nostro presente, purtroppo, non basta più acquistare e far montare una porta blindata per sentirsi protetti e al riparo dalle incursioni dei topi d’appartamento. Anche le notizie che riguardano la disponibilità – ovviamente sul mercato nero – di passe-par-tout sempre più efficaci per superare le serrature di questi serramenti di sicurezza, sono sempre più numerose. Di fronte ad una situazione simile, quindi, la soluzione spesso è scegliere un buon kit d’allarme per la propria abitazione.

Anche un acquisto di questo tipo, ovviamente, non è semplice e privo di controindicazioni: una scelta troppo affrettata, infatti, potrebbe tradursi in un’esperienza insoddisfacente. Non tutti gl’impianti antifurto, del resto, hanno caratteristiche uguali: ve ne sono alcuni con i fili, altri contraddistinti dal funzionamento wireless, poi, non mancano neppure quelli con comunicazione remota. Una cernita puntuale, quindi, richiede una certa attenzione nei confronti delle specifiche.

In primo luogo, vogliamo immediatamente liberare il campo da una convinzione diffusa tra tante persone: non necessariamente i kit d’allarme da cablare sono migliori di quelli wireless. Pensare che l’installazione di questo genere di apparecchio possa offrire risultati soddisfacenti solo perché usa un cablaggio, è una convinzione errata. Tantissimi antifurti senza fili, infatti, possono assicurare prestazioni migliori rispetto a quelli tradizionali grazie all’elevato contenuto tecnologico.

Pensiamo, a questo proposito, a quei kit d’allarme che comprendono sensori wireless e centraline all’avanguardia, che magari sfruttano una soluzione multifrequenza per la comunicazione: questo genere di apparecchi assicurano una flessibilità che non si può trovare in quelli tradizionali. La possibilità di posare le singole parti dell’impianto nei luoghi ritenuti più indicati, senza dover eseguire opere di muratura, è un vantaggio che rende molto interessante la soluzione wireless.

Del resto, pure qualora un ladro dovesse usare un disturbatore di frequenza, dal momento in cui l’impianto fosse multifrequenza, non smetterebbe evidentemente di funzionare, proteggendo al contrario la vostra abitazione. Laddove voleste poi aggiungere anche un ulteriore margine di flessibilità e di semplicità nella gestione della sicurezza in casa, vi basterebbe scegliere un kit d’allarme che preveda la gestione remota tramite i dispositivi mobili o fissi.

Così, anche dal vostro ufficio – magari tramite il computer – oppure in vacanza mediante l’uso dello smartphone, potreste sempre prendere nota di ciò che si sta verificando nella vostra casa, monitorando in ogni istante gli ambienti. Per poter approfittare di queste soluzioni, però, dovreste avere l’accortezza di scegliere uno dei migliori kit di allarme su Casa Sicura, il vostro e-commerce di riferimento per comprare i prodotti per gestire la sicurezza in casa.

Non esitate a chiedere un preventivo personalizzato in funzione delle vostre esigenze, valutando attentamente le singole specifiche dei kit d’allarme da montare nella vostra abitazione: la sicurezza non ha davvero prezzo, soprattutto se è quella della vostra famiglia.